Pills

AstraZeneca acquista portfolio di terapie geniche di Pfizer con 1 miliardo di dollari

AstraZeneca ha dichiarato che la sua unità Alexion ha accettato di acquistare il portafoglio di terapia genica per malattie rare in fase iniziale del produttore farmaceutico statunitense Pfizer per un massimo di 1 miliardo di dollari, più royalties sulle vendite. La società britannica ha anche affermato che Sharon Barr, responsabile della ricerca e sviluppo di Alexion, succederà a Mene Pangalos, capo della ricerca biofarmaceutica di lunga data presso AstraZeneca e volto pubblico del vaccino Covid dell’azienda. AstraZeneca ha acquistato Alexion per 39 miliardi di dollari nel 2021. Si occupa di malattie rare e prevede di chiudere l’accordo con Pfizer nel terzo trimestre. L’accordo porterà ad Alexion una serie di nuovi capsidi di virus adeno-associati (AAV) e contribuirà a sviluppare le capacità di Alexion e AstraZeneca nella medicina genomica. I capsidi AAV hanno dimostrato di essere un meccanismo efficace per fornire carichi di geni terapeutici per la terapia genica e l’editing genico. AstraZeneca lo scorso ottobre ha anche acquistato lo sviluppatore statunitense di terapia genica LogicBio Therapeutics per 68 milioni di dollari. Le case farmaceutiche tra cui AstraZeneca, Merck & Co e AbbVie hanno dichiarato ad aprile di essere aperte alle acquisizioni. Un calo della valutazione delle società biotecnologiche statunitensi più piccole dai massimi della pandemia ha reso le operazioni più interessanti. AstraZeneca a gennaio ha anche raggiunto un accordo per acquistare lo sviluppatore di farmaci con sede negli Stati Uniti CinCor Pharma per un massimo di 1,8 miliardi di dollari per aumentare le sue scorte di farmaci per il cuore e i reni.

Share

Pills

Raccolte

Articoli correlati