Pills

Sclerosi multipla, scoperta variante genetica che ne aumenta la gravità

Per la prima volta una grande collaborazione internazionale di oltre 70 istituzioni di tutto il mondo, guidata dall’Università della California di San Francisco (UCSF) e dell’Università di Cambridge, ha scoperto una variante genetica associata a una progressione più veloce della sclerosi multipla, che nel tempo può privare i pazienti della mobilità e dell’indipendenza. “Ereditare questa variante genetica da entrambi i genitori accelera il tempo necessario per l’utilizzo di un ausilio per la deambulazione di quasi quattro anni”, dichiara Sergio Baranzini dell’UCSF, co-autore senior dello studio. “Comprendere come la variante influisce sulla gravità della sclerosi multipla aprirà probabilmente la strada a una nuova generazione di trattamenti in grado di prevenire la progressione della malattia”, aggiunge Stephen Sawcer dell’Università di Cambridge e del Cambridge University Hospitals NHS Foundation Trust, co-autore dello studio. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Nature.

Share

Pills

Raccolte

Articoli correlati